CONTRASTI

Contrasti fa riferimento a due concetti opposti incorporati nel pensiero musicale del XXI secolo e usati principalmente per descrivere le qualità del timbro: trasparenza e intensità. Due microcosmi: il pianissimo alla soglia dell'inudibile e la sua dialettica con il fortissimo più lacerante e metallico: un concerto di timbri e colori.La varietà sonora dei brani ci porta a percepire stati di calma o ansia, suoni vocali e strumentali, situazioni ritmiche definite e confuse, timbri chiari e scuri, tessiture dense o trasparenti.