Logo%20bianco_edited.jpg

Freem Saxophone Quartet

www.freemsaxquartet.com

  • Facebook
  • YouTube

Il Freem Saxophone Quartet nasce nel 2017 dall’incontro di quattro musicisti: Iacopo Sammartano, Riccardo Guazzini, Michele Bianchini e Fabio Lombrici. Dopo essersi brillantemente diplomati nei conservatori di Perugia, Firenze e La Spezia si sono perfezionati con alcuni dei più importanti sassofonisti del panorama mondiale ed hanno ottenuto numerosi riconoscimenti, tra gli altri: Torneo Internazionale di Musica, Borsa di Studio della Società Umanitaria di Milano, Rovere d’Oro, Ufam di Parigi, Kandinsky di Avellino. Attivi in ambito nazionale ed internazionale anche con altre formazioni, si sono esibiti per importanti festival ed organizzazioni tra cui: Ministero degli Esteri Italiano, l’Orchestra Giovanile Italiana, il Festival di Musica Contemporanea di Archipel a Ginevra, il Cantiere d’Arte di Montepulciano, il Festival Pucciniano, la Società dei Compositori Americana, Ravenna Festival, Nuova Consonanza, Società dei Concerti Barattelli, New York University, Eastman School of Music di Rochester, Colorado College, 17° Congresso Mondiale del Sassofono di Strasburgo, Stage Internazionale del sassofono di Fermo.

La passione per il suono elegante e malleabile del quartetto di sassofoni e per la musica da camera li ha spinti a convogliare le proprie esperienze in un progetto comune: il Freem Saxophone Quartet. Alla base di questo progetto c’è il desiderio di diffondere il repertorio originale storico e contemporaneo del quartetto di sassofoni e di ampliarlo attraverso la collaborazione diretta con i compositori viventi. Nel 2019 è uscito A Minimal Sax, primo disco del quartetto per l’etichetta Brilliant Classics con musiche di Glass, Nyman, Reich e Torke.